TeleradioFax n.20/2003 – 22 Novembre 2003

image_pdfimage_print

pdfScarica il testo in formato PDF

Sommario:


PAR CONDICIO: AERANTI-CORALLO HA SOTTOSCRITTO LO SCHEMA DI CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE IN MATERIA DI INFORMAZIONE E DI COMUNICAZIONE POLITICA SULLE EMITTENTI RADIOFONICHE E TELEVISIVE LOCALI PREVISTO DALLA NUOVA LEGGE SULLA PAR CONDICIO (L. 313/2003)

■ AERANTI-CORALLO, insieme alle altre associazioni, alla presenza del Sottosegretario alle Comunicazioni Baldini, ha sottoscritto lo scorso giovedì 20 novembre a Roma, presso il Ministero delle Comunicazioni, lo schema di Codice di autoregolamentazione previsto dalla legge 313/2003 per la disciplina dei programmi di informazione e di comunicazione politica sulle emittenti locali. Il Codice è specificamente previsto dalla legge 6 novembre 2003 n. 313, che, modificando la legge 28/2000, va a eliminare l’applicazione delle norme sulla par condicio per l’emittenza radiofonica e televisiva locale. Come noto, tali norme avevano di fatto azzerato l’informazione e la comunicazione politica nei periodi elettorali effettuate attraverso l’emittenza locale, in quanto sottoponevano le emittenti locali a una serie di onerosi obblighi.

Il Codice dovrà ora essere sottoposto al parere della Federazione Nazionale della stampa (FNSI), dell’Ordine dei giornalisti, della Conferenza Stato-Regioni e delle competenti Commissioni parlamentari di Camera e Senato, dovrà quindi essere trasmesso alla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e, dopo la delibera della stessa Autorità, verrà formalmente sottoscritto dalla associazioni di categoria e verrà quindi emanato con decreto del Ministro delle comunicazioni.
Il Codice di autoregolamentazione definisce le modalità e i criteri cui le imprese radiotelevisive locali dovranno attenersi per poter tornare a fare informazione e comunicazione politica. In particolare il Codice disciplina specificamente la propaganda e l’informazione politica sia in periodo elettorale, (ovvero a partire da 30 giorni prima di ogni consultazione elettorale) che in periodo non elettorale.
Il nuovo Codice garantisce inoltre la parità di accesso per i candidati, che devono ottenere tutti le medesime condizioni economiche.
AERANTI-CORALLO auspica che i pareri delle competenti Commissioni parlamentari nonché degli altri soggetti chiamati a esprimersi sul Codice possano essere acquisiti al più presto e, comunque, nei tempi stabiliti dalla legge. In tal modo tutto il percorso si potrà completare per l’inizio del prossimo anno, affinché il Codice venga emanato in tempo utile per le consultazioni elettorali europee e amministrative previste per il 2004.
Il testo dello schema di Codice di autoregolamentazione sottoscritto lo scorso 20 novembre nonché il testo della legge 28/2000, coordinato con la legge 313/2003, sono pubblicati nel sito www.aeranticorallo.it, nella sezione “In primo piano”

 

 

AERANTI-CORALLO ORGANIZZA A IBTS IL 29 NOVEMBRE UN INCONTRO CON LE IMPRESE RADIOFONICHE E TELEVISIVE LOCALI ASSOCIATE

■ AERANTI-CORALLO organizza per il prossimo sabato 29 novembre, con inizio alle ore 10.00 all’IBTS di Milano (Sala Africa) un incontro con le imprese radiofoniche e televisive associate. Tra gli argomenti affrontati si parlerà della nuova legge di sistema in corso di approvazione definitiva al Senato. Inoltre, verranno affrontate numerose altre problematiche, tra le quali la legge 313/2003 sulla par condicio per le imprese radiofoniche e televisive locali, la nuova regolamentazione in materia di limiti di campo elettromagnetico; la convenzione di AERANTI-CORALLO con la SCF per il settore radiofonico e televisivo locale; la sperimentazione digitale da parte delle imprese televisive locali; le problematiche relative alla tecnologia digitale radiofonica.
Ricordiamo che per tutta la durata di IBTS, AERANTI-CORALLO sarà presente con un proprio spazio espositivo al pad. 25, post. A28.

 

 

IL 20 NOVEMBRE SCORSO, PER LA “GIORNATA UNIVERSALE DELL’INFANZIA”, LE IMPRESE TELEVISIVE LOCALI AERANTI-CORALLO HANNO DEDICATO UN SEGNO DI ATTENZIONE ALLA TUTELA DEI RAGAZZI IN TV

■ AERANTI-CORALLO ha accolto con entusiasmo la proposta di dedicare un momento di attenzione alla tutela dei minori in tv formulata dal Ministro delle comunicazioni Maurizio Gasparri e dal Presidente del Comitato tv e minori Emilio Rossi in occasione della “Giornata universale dell’infanzia” promossa dalle Nazioni Unite. Infatti, AERANTI-CORALLO ritiene che uno degli obiettivi prioritari delle tv locali debba essere quello di una programmazione sempre più sensibile alle problematiche dei minori. Proprio per testimoniare l’attenzione delle emittenti televisive locali alle problematiche del rapporto tra i minori e la televisione, le imprese televisive locali AERANTI-CORALLO hanno dedicato lo scorso 20 novembre, all’interno del proprio palinsesto, un momento di attenzione e di impegno per la tutela dei minori in tv.
Alle ore 19.58, è stato infatti trasmesso lo spot di presentazione del Codice di autoregolamentazione tv e minori realizzato da AERANTI-CORALLO lo scorso mese di marzo, preceduto dalla lettura di un messaggio in cui le emittenti stesse hanno evidenziato l’impegno profuso per la tutela dei ragazzi in tv attraverso il Codice di autoregolamentazione tv e minori.
Il testo del Codice di autoregolamentazione tv e minori è disponibile sul sito www.aeranticorallo.it, nella sezione “normativa”, sottosezione “norme relative ai rapporti tra minori e tv”

 

 

RINNOVATA FINO AL 2009 LA CONVENZIONE CON LA SCF PER LE IMPRESE RADIOFONICHE LOCALI. FINO AL 2006 NON SONO PREVISTE MAGGIORAZIONI DI ONERI PER LE EMITTENTI

 

■ E’ stata rinnovata venerdì 21 novembre la convenzione tra AERANTI-CORALLO e la SCF per le imprese radiofoniche locali. L’efficacia della nuova convenzione decorre dal 1 gennaio 2004 e ha durata di sei anni. Fino al 2006 non sono previste maggiorazioni di oneri per le imprese radiofoniche locali rispetto all’attuale convenzione che, rammentiamo, scadeva il 31 dicembre 2003. La nuova convenzione, sulla base dell’esperienza dell’accordo in scadenza, ha individuato clausole contrattuali per migliorare ogni aspetto dei rapporti tra le imprese radiofoniche locali e le case discografiche.

 

 

LEGGE FINANZIARIA 2004: AERANTI-CORALLO CHIEDE SOSTEGNO PER L’APPROVAZIONE DELL’AUMENTO DI 2,5 MILIONI DI EURO DEL FONDO PER IL RIMBORSO DELL’80% DELLE SPESE DI ABBONAMENTO ALLE AGENZIE DI INFORMAZIONE

 

■ E’ attualmente in discussione presso la V Commissione della Camera (Commissione bilancio) il testo della legge Finanziaria 2004 approvato recentemente dal Senato. Giovedì prossimo, 27 novembre, scadrà il termine per la presentazione degli emendamenti. AERANTI-CORALLO chiede che venga recepita la richiesta, già avanzata in occasione del Forum di Roma sulla tv digitale e sostenuta dal Ministro delle comunicazioni Gasparri, per l’incremento di 2,5 milioni di euro per ogni anno a decorrere dal 2004 del Fondo per il rimborso dell’80 per cento delle spese di abbonamento per le agenzie di informazione previsto dagli artt. 7 e 8 della legge 250 del 1990 e successive modificazioni per le imprese radiofoniche, e dall’art. 7 della legge 422 del 1993 per le imprese televisive locali e per i canali satellitari.

 

 

DDL RIASSETTO SISTEMA RADIOTELEVISIVO: LA PROSSIMA SETTIMANA IN AULA AL SENATO

 

■ E’ iniziata la discussione in Commissione lavori pubblici del Senato del disegno di legge di riforma del settore radiotelevisivo. Secondo il calendario dei lavori del Senato, il provvedimento dovrebbe tornare in Aula per la quarta lettura il giorno 26 novembre, con votazione finale il giorno 27 novembre.

 

 

IMMINENTE IL RINNOVO DELLA PARTE ECONOMICA DEL CCNL 3/10/2000 FNSI/AERANTI-CORALLO

 

■ E’ in dirittura d’arrivo il rinnovo della parte economica del contratto collettivo nazionale AERANTI-CORALLO/FNSI che disciplina il lavoro giornalistico nelle imprese radiofoniche e televisive locali, loro sindycations e agenzie di informazione radiofonica. Come noto, il contratto, di durata quadriennale, prevede il rinnovo della parte economica dopo due anni. L’incontro finale tra le parti è fissato a Roma, presso la sede nazionale Confcommercio per il prossimo 3 dicembre alle ore 11.00.

 

 

A IBTS UN CONVEGNO DI ASSEPRIM SUI NEW MEDIA

 

■ Asseprim, l’Associazione italiana servizi professionali alle imprese aderente a Confcommercio, ha organizzato per giovedì 27 novembre alle ore 15.00 nella Sala Vecchi dell’IBTS di Milano un seminario sul tema “New Media: contratti e questioni aperte”. Durante l’incontro verranno illustrate le tecniche di redazione dei contratti.