Scadenze tv: entro il 31 gennaio 2021 pagamento contributi ponti radio 2021 e diritti amministrativi 2021 per attività operatore di rete tv digitale terrestre

image_print

(11 gennaio 2021)   Le tv locali che svolgono l’attività di operatore di rete per la tv digitale terrestre devono provvedere, entro il 31 gennaio p.v., al pagamento dei diritti amministrativi, nonché dei contributi per l’uso delle frequenze per i collegamenti in ponte radio relativi all’anno 2021, con riferimento alle autorizzazioni generali e con riferimento alle autorizzazioni per i collegamenti in ponte radio operanti alla data del 31 dicembre 2020.

I pagamenti di cui sopra dovranno essere effettuati tramite bonifico bancario intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo; dovrà, inoltre, essere inviata copia dei bonifici stessi alla Dgscerp del Ministero, a mezzo Pec (all’indirizzo dgscerp.entratetv@pec.mise.gov.it).

Il regolare pagamento dei suddetti importi costituisce requisito per l’accesso ai contributi statali di cui al Dpr n. 146/2017 erogati annualmente dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Si rammenta che, con riferimento al pagamento dei contributi per i diritti di uso delle frequenze televisive in tecnica digitale, deve ancora essere determinato l’importo e la scadenza di pagamento.

Il Ministero, infatti, con nota pubblicata a luglio 2020 nel proprio sito istituzionale, ha reso noto che è in via di predisposizione il nuovo decreto con il quale verrà determinato l’importo dei contributi per i diritti di uso nonché la relativa scadenza di pagamento. (FB)

 

Vedi anche:

Operatori di rete tv: in corso di predisposizione il decreto per la definizione dei contributi annuali 2020 per i diritti d’uso delle frequenze televisive digitali. Rinviato frattanto il termine del 31 maggio per la presentazione delle eventuali autodichiarazioni per coloro che hanno diritto a sconti ed esoneri

Operatori di rete tv. Il 31 luglio scade il termine per il pagamento dei diritti di uso delle frequenze per la tv digitale terrestre