Proroga delle concessioni tv locali: dopo l’incontro con il governo il coordinamento aer – anti – corallo auspica che vengano recepite le richieste dell’emittenza radiotv locale.

image_pdfimage_print

CS 125/99

                                  COMUNICATO STAMPA
                    COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO                    


Roma, 16 dicembre 1999

 

Proroga delle concessioni tv locali: dopo l’incontro con il Governo il Coordinamento Aer-Anti-Corallo auspica che vengano recepite le richieste dell’emittenza radiotv locale.

Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo, nel quadro degli incontri politici programmati in relazione al Decreto Legge 433 del 18.11.99 del Governo, pubblicato nella G.U. n°273 del 20.11.99 (che proroga al 31 maggio 2000 il termine per la presentazione delle domande di concessione per la radiodiffusione tv in ambito locale), ha incontrato alcuni giorni fa l’On. Vita, Sottosegretario alle comunicazioni.

Tale decreto legge è ora all’esame del Parlamento (a cominciare dalla Camera) per la necessaria conversione in legge, con eventuali modifiche, entro 60 giorni.

Per tale ragione il Coordinamento ha sottoposto al Governo e a numerosi parlamentari proposte di emendamento, così da correggere gli aspetti negativi in esso contenuti e introdurre nuove norme, importanti ed urgenti, per l’emittenza locale.

L’avv. Marco Rossignoli, coordinatore Aer-Anti-Corallo, ha dichiarato: “Tali modifiche si rendono necessarie, in quanto attraverso il Decreto Legge nell’attuale formulazione non vengono introdotti nuovi meccanismi di pianificazione tali da aumentare le risorse a disposizione delle emittenti e ne consegue che al termine della semplice proroga si riproporrebbero inevitabilmente tutti i problemi attuali, rimasti nel frattempo completamente irrisolti”.

 

Per informazioni: 0348.44.54.981

 

                Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese                

                                 radiotelevisive italiane sulle circa 1750 operanti