Oggi “par condicio day” le 1300 emittenti associate ad aer anti corallo stanno trasmettendo interviste e dibattiti sul tema della protesta

image_pdfimage_print

CS 81/99

                             COMUNICATO STAMPA
              COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO                

 

Roma, 15 settembre 1999

 

Oggi “par condicio day” le 1.300 emittenti associate ad Aer Anti Corallo stanno trasmettendo interviste e dibattiti sul tema della protesta.

Nel corso della conferenza stampa tenutasi a Roma stamane, l’avv. Marco Rossignoli (coordinatore delegato Aer Anti Corallo) ha illustrato le richieste delle emittenti :”esclusione delle locali dalla par condicio, rispetto del diritto di cronaca per gli eventi sportivi, rilascio delle nuove concessioni non sulla base del piano frequenze che azzera l’esistente, bensì delle nuove regole del ddl 1138″.
Rossignoli ha concluso annunciando che “la protesta proseguirà sino al 1° ottobre con la campagna “200.000 spot contro la par condicio e per la libertà di antenna”.
Lo spot radiofonico e lo spot televisivo sono stati presentati nel corso della conferenza stampa.

 

(Per ulteriori informazioni: 0348.44.54.981)

 

 

                 Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese                  

                                 radiotelevisive italiane sulle circa 1750 operanti