Martedi’ 16 maggio, alle ore 10.00, tutte le tv locali sono attese a roma per il “seminario sulle modalita’ di presentazione delle domande per le nuove concessioni”. il coordinamento aer-anti-corallo auspica comunque un rinvio dei termini al 31 luglio

image_pdfimage_print

CS 41/2000

                                 COMUNICATO STAMPA
                   COORDINAMENTO AER ANTI CORALLO                 

Roma, 15 maggio 2000

 

Martedì 16 maggio, alle ore 10.00, tutte le tv locali sono attese a Roma per il “Seminario sulle modalità di presentazione delle domande per le nuove concessioni”. Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo auspica comunque un rinvio dei termini al 31 luglio.

Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo invita le imprese tv locali ad un seminario che si terrà domani,

martedì 16 maggio, a Roma,
in Sala Orlando – Sede Nazionale Confcommercio (Piazza G. Belli n. 2).

Il programma prevede:

alle ore 10 gli interventi dell’Avv. Eugenio Porta (presidente ANTI), del Dott. Luigi Bardelli (presidente Corallo), di Fabrizio Berrini (segretario generale AER) e di Elena Porta (segretario generale ANTI);

alle ore 10.45 si terrà la relazione illustrativa dell’Avv. Marco Rossignoli (Coordinatore Aer-Anti-Corallo e presidente AER) relativa alle modalità di presentazione delle domande per le nuove concessioni televisive locali e alle problematiche connesse.

dalle ore 12.15 saranno date risposte alle domande formulate dai partecipanti all’incontro.

Al momento resta fissata la data del 30 giugno per la presentazione delle domande. Il Coordinamento Aer-Anti-Corallo auspica che il Ministero voglia differire tale termine al 31 luglio, per recuperare il mese di ritardo nell’emanazione del disciplinare che ha di fatto ridotto i tempi tecnici per predisporre la necessaria documentazione.

 

Per ulteriori informazioni: 0348.44.54.981

 

 

                              Il Coordinamento Aer Anti Corallo – che aderisce alla Confcommercio –
                    rappresenta oggi 1300 imprese radiotelevisive italiane sulle circa 1750 operanti