Legge 8 aprile 2004 n. 90 recante “Norme in materia di elezioni dei membri del Parlamento europeo e altre disposizioni inerenti ad elezioni da svolgersi nell’anno 2004”

image_pdfimage_print

LEGGE 8 aprile 2004, n.90

Norme  in  materia  di  elezioni   dei membri del Parlamento europeo e altre disposizioni inerenti ad elezioni da svolgersi nell’anno 2004.

(pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 84 del 9 aprile 2004)

 

OMISSIS…

 

Art. 7.
(Modifica all’articolo 18 della legge 10 dicembre 1993, n. 515).

 

1.  Al  comma  1 dell’articolo 18 della legge 10 dicembre 1993, n. 515,  le  parole: “attinente alle campagne elettorali, commissionato” sono  sostituite  dalle seguenti: “inclusi carta e inchiostri in esso impiegati,  per  l’acquisto  di  spazi d’affissione, di comunicazione politica  radiotelevisiva,  di  messaggi   politici  ed elettorali sui quotidiani   e   periodici,   per  l’affitto dei locali e per gli allestimenti e i servizi connessi a manifestazioni, nei novanta giorni  precedenti  le elezioni della Camera e dei Senato, dei membri del  Parlamento  europeo  spettanti  all’Italia   nonche’,  nelle aree interessate, nei novanta giorni precedenti le elezioni dei presidenti e dei consigli regionali e provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali     e    circoscrizionali, commissionati”. Il Ministro dell’economia  e  delle  finanze  e’  autorizzato  ad   apportare, con proprio  decreto,  le  conseguenti   modificazioni al numero 18) della tabella  A,  parte  II,   allegata  al  decreto  del  Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633.
2.  All’onere  derivante  dall’attuazione  del   presente articolo, valutato  in  14  milioni  di  euro   a  decorrere  dall’anno 2004, si provvede  mediante   corrispondente riduzione del Fondo di riserva per le  autorizazioni  di spesa delle leggi permanenti di natura corrente di cui all’articolo 9-ter della legge 5 agosto 1978, n. 468.
3.   Il   Ministro  dell’economia  e   delle  finanze  provvede  al monitoraggio  dell’attuazione   del  presente  articolo, anche ai fini dell’applicazione dell’articolo 11-ter, comma 7, della legge 5 agosto 1978,  n.  468,  e successive modificazioni, e trasmette alle Camere, corredati  da  apposite  relazioni,   gli eventuali decreti emanati ai sensi  dell’articolo  7,  secondo comma, numero 2), della legge n.468 del 1978.

 

OMISSIS …

 

Art. 9.
(Entrata in vigore).

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita nella   Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della   Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Roma, addi’ 8 aprile 2004
CIAMPI
Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri
Pisanu, Ministro dell’interno
Visto, il Guardasigilli: Castelli