Legge 30 dicembre 2018, n. 145 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021” (Art. 1, commi 772-775; Art. 19)

image_pdfimage_print

Legge 30 dicembre 2018, n. 145
Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021
(pubblicata in Gazzetta ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018 – S.O.  n. 62)

 Vigente al: 1-1-2019

 

La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno approvato;
 
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
 
Promulga
 

la seguente legge:
 
 
Art. 1.
(Risultati differenziali. Norme in materia di entrata e  di  spesa  e altre disposizioni. Fondi speciali)

(…)

 

772. A decorrere dal 1° gennaio 2020 sono  soppresse  le  riduzioni tariffarie di cui all’articolo 28,  commi  primo,  secondo  e  terzo, della legge 5 agosto 1981, n. 416, all’articolo  11  della  legge  25 febbraio 1987, n. 67, all’articolo 8 della legge 7  agosto  1990,  n. 250, e all’articolo 23, comma 3, della legge 6 agosto 1990, n. 223.

773. A decorrere dal 1° gennaio 2020, i commi primo, secondo, terzo e quarto dell’articolo 28 della legge 5 agosto  1981,  n.  416,  sono abrogati.

774. A decorrere dal 1° gennaio 2020:
    a) la lettera a) del comma 1  dell’articolo  11  della  legge  25 febbraio 1987, n. 67, e’ abrogata;
    b) la lettera a) del comma 1 dell’articolo 8 della legge 7 agosto 1990, n. 250, e’ abrogata;
    c) all’articolo 23, comma 3, della legge 6 agosto 1990,  n.  223, le parole: « agli articoli 28,  29  e  30  »  sono  sostituite  dalle seguenti: « agli articoli 29 e 30 ».

775. Il comma 5 dell’articolo 1 della legge  26  ottobre  2016,  n. 198, e’ abrogato.

(…)

 

Art. 19.
(Entrata in vigore)

1. La presente legge, salvo quanto diversamente previsto, entra  in vigore il 1° gennaio 2019.

La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica italiana.  E’ fatto obbligo a chiunque  spetti  di  osservarla  e  di  farla osservare come legge dello Stato.

Data a Roma, addi’ 30 dicembre 2018
 
MATTARELLA

Conte, Presidente del Consiglio dei ministri

Tria, Ministro dell’economia e delle finanze

Visto, il Guardasigilli: Bonafede