Le modifiche al TUSMA in materia di trasferimenti di impianti e rami di azienda radiofonici

(7 gennaio 2024)   Nello schema di decreto legislativo di modifica del TUSMA, relativamente al quale devono essere acquisiti i pareri previsti dalla legge, tra i quali quelli delle competenti Commissioni parlamentari, vengono introdotte alcune modifiche sia formali che sostanziali all’art. 24 del TUSMA attualmente vigente (D.Lgs n. 208/2021) in materia di trasferimenti di impianti e di rami di azienda radiofonici.

In particolare, viene previsto che siano consentiti:

(i) i trasferimenti di impianti o di rami di azienda, nonché di intere emittenti radiofoniche analogiche, anche da un concessionario ad un altro concessionario;

(ii) le acquisizioni da parte della società che rispettano i requisiti previsti per la radiofonia dall’art. 21 del TUSMA;

(iii) lo scorporo mediante scissione delle emittenti radiofoniche oggetto di concessione;

(iv) le acquisizioni di emittenti analogiche concessionarie svolgenti attività di radiodiffusione sonora a carattere comunitario da parte di società cooperative senza scopo di lucro, di associazioni riconosciute o non riconosciute o di fondazioni, a condizione che l’emittente mantenga il carattere comunitario.

Viene, inoltre, previsto che “in caso di trasferimento di concessione per emittenti di radiodiffusione sonora in ambito nazionale o locale o di trasformazione della forma giuridica del titolare, la concessione è convertita in concessione a carattere comunitario o commerciale secondo i requisiti del nuovo titolare”.

Sempre in materia di trasferimenti di impianti e rami di azienda radiofonici viene previsto che “se il medesimo impianto è stato oggetto di più cessioni a emittenti diverse, prevale la cessione stipulata mediante atto pubblico o scrittura privata autenticata, in data anteriore. A parità di data, prevale la cessione che per prima è stata notificata a mezzo posta elettronica certificata (pec) al Ministero”. (FC)

 

 

Vedi anche:

Integrazioni e correzioni del TUSMA – Testo Unico dei Servizi di Media Audiovisivi. Diverse le novità introdotte

Al via consultazione pubblica del MIMIT su correttivi al TUSMA

MIMIT, al via consultazione pubblica su correttivi al Codice delle comunicazioni elettroniche

In Gazzetta ufficiale il nuovo Codice delle comunicazioni elettroniche