Le diverse posizioni dei Länder tedeschi sulle trasmissioni radiofoniche FM e DAB+

(8 luglio 2024)   Si evidenziano posizioni differenti tra i diversi stati federati della Germania sul tema delle trasmissioni radiofoniche in tecnologia FM e DAB+.

Stop FM

Lo Stato federale dello Schleswig-Holstein, nella Germania settentrionale, ha stabilito che la disattivazione della banda FM avverrà entro la metà del 2031; un’iniziativa supportata sia dalle emittenti radiofoniche pubbliche sia private. Le emittenti hanno delineato un piano per la migrazione completa dalla trasmissione FM analogica a quella digitale tramite DAB+ e allo streaming Internet.

Questo accordo è stato annunciato dal ministro regionale per la digitalizzazione e la politica dei media, Dirk Schrödter, durante l’evento “DAB+ im Dialog” tenutosi a Berlino a fine giugno 2024. Secondo il piano, diverse stazioni private, come Radio Bob! Rockt Schleswig-Holstein, Delta Radio e Antenne Sylt, passeranno alla trasmissione digitale già nel 2025.

Nello stesso anno, il canale giovanile N-Joy dell’emittente pubblica NDR passerà al DAB+ a Niebüll, seguito da Helgoland nel 2026 e da Garding e Husum nel 2027. Altre stazioni, tra cui Klassikradio, Freie Radio Neumünster e Freie Radio Flensburg, completeranno la transizione nel 2026, mentre Radio Lübeck lo farà nel 2027. R.SH concluderà la migrazione entro la metà del 2031.

Durante questo periodo, NDR e Deutschlandradio continueranno ad espandere la loro copertura DAB+, completando la transizione entro il 2031.

Per sensibilizzare e preparare gli ascoltatori a questo cambiamento, lo Schleswig-Holstein ha lanciato una campagna informativa con l’hashtag #SHhoertdigital (“SH ascolta digitalmente”) e lo slogan “Passa ora al DAB+”.

La pagina promozionale dedicata all’iniziativa è raggiungibile a questo link: https://www.dabplus.de/sh/

La pagina istituzionale a quest’altro link: https://www.schleswig-holstein.de/DE/landesregierung/themen/digitalisierung/medienpolitik/digitalradio/digitalradio_node.html

Ma non tutti sono d’accordo

Mentre lo Schleswig-Holstein ha tracciato questo percorso verso la digitalizzazione, in altre parti della Germania i piani per disattivare la FM sono stati sospesi.

Ad esempio, lo Stato della Sassonia-Anhalt ha abbandonato il piano di disattivazione della FM nel 2025, ritardando per ben due volte la data di transizione, prima di abolirlo completamente. Anche le autorità di regolamentazione in Baviera hanno sostituito la data di switch-off del 2025 con un piano basato sul monitoraggio dei livelli di adozione del DAB+.

Nel 2016, la Kommission zur Ermittlung des Finanzbedarfs der Rundfunkanstalten (KEF) aveva valutato il costo combinato della gestione delle trasmissioni DAB+ e FM, prevedendo che il DAB+ avrebbe sostituito l’FM entro il 2029. Tuttavia, nel suo 24esimo rapporto pubblicato a febbraio di quest’anno, KEF ha riconosciuto che le decisioni sulla politica dei media a livello statale rendono non praticabile una graduale eliminazione coordinata a livello nazionale dell’FM.

Di conseguenza, la Commissione continuerà a considerare i costi delle trasmissioni FM fino alla fine del 2032, dopo di che saranno necessarie altre fonti di finanziamento per mantenere le reti FM. (AR)

 

Vedi anche:

WorldDAB Automotive 2024, il 13 Giugno a Praga

Mass media: dalla Germania buone notizie per radio e tv. Segnali di disaffezione per le offerte streaming on demand.

Radiodays Europe 2024: la sfida del pubblico giovane può essere vinta

Trend dell’ascolto radiofonico in Europa secondo EBU