Il coordinatore aeranti-corallo avv. marco rossignoli chiede al presidente della rai prof. antonio baldassarre e al presidente della lega calcio dott. adriano galliani che la concessionaria pubblica e la lega calcio rispettino rigorosamente i diritti di trasmissione e il diritto di cronaca degli editori radiofonici locali.

image_pdfimage_print

Cs60/2002

                                          COMUNICATO STAMPA

                                            AERANTI – CORALLO

                         Le imprese radiotelevisive locali italiane                         


Roma, lì 05/09/2002

 

IL COORDINATORE AERANTI-CORALLO AVV. MARCO ROSSIGNOLI CHIEDE AL PRESIDENTE DELLA RAI PROF. ANTONIO BALDASSARRE E AL PRESIDENTE DELLA LEGA CALCIO DOTT. ADRIANO GALLIANI CHE LA CONCESSIONARIA PUBBLICA E LA LEGA CALCIO RISPETTINO RIGOROSAMENTE I DIRITTI DI TRASMISSIONE E IL DIRITTO DI CRONACA DEGLI EDITORI RADIOFONICI LOCALI.

 

L’Avv. Marco Rossignoli Coordinatore di AERANTI-CORALLO (la federazione di categoria aderente a Confcommercio che rappresenta 1.046 imprese radiotelevisive), con riferimento alle notizie di stampa secondo le quali l’accordo tra RAI e Lega Calcio sui diritti radiotelevisivi prevederebbe il rispetto assoluto dell’esclusiva radiofonica per “Tutto il calcio minuto per minuto” con l’impegno di RAI e Lega Calcio di agire nelle opportune sedi contro chiunque violi l’esclusiva concessa alla RAI dalle 13.30 alle 22.30 e quindi contro tutte le radio private che trasmettono dai campi, ha evidenziato al Presidente della RAI Prof. Baldassarre e al Presidente della Lega Calcio Dott. Galliani che AERANTI-CORALLO ritiene inaccettabile tale posizione e chiede agli stessi che RAI e Lega Calcio rispettino rigorosamente sia i diritti di trasmissione (di tutte le emittenti radiofoniche che li hanno acquisiti dalle rispettive squadre di calcio di serie A e B), sia il diritto di cronaca (secondo le modalità previste dall’accordo del 29 novembre 1999 tra AERANTI-CORALLO e Lega Calcio intervenuto a seguito di mediazione della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) degli editori radiofonici locali.

 

Per informazioni: 348 4454981

 

                                                                      AERANTI-CORALLO,

                                                           aderente alla Confcommercio,

                         rappresenta 1.046 imprese radiofoniche e televisive locali italiane