Fissata al 13 dicembre 2007 la discussione di merito del ricorso proposto da AERANTI-CORALLO avanti il Tar Lazio per l’annullamento della delibera n. 109/07/CONS della Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni sulla gestione del 40% della capacità trasmissiva televisiva digitale

image_print

Cs  25/2007 del 21 giugno 2007

logo2_Aeranti-Corallo

FISSATA AL 13 DICEMBRE 2007 LA DISCUSSIONE DI MERITO DEL RICORSO PROPOSTO DA AERANTI-CORALLO AVANTI IL TAR LAZIO PER L’ANNULLAMENTO DELLA DELIBERA N. 109/07/CONS DELLA AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI SULLA GESTIONE DEL 40% DELLA CAPACITA’ TRASMISSIVA TELEVISIVA DIGITALE


► La discussione di merito del ricorso proposto avanti il TAR Lazio da Aeranti-Corallo e da numerose  imprese televisive  associate per l’annullamento  della delibera n. 109/07/CONS  della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (recante la disciplina della cessione del 40% della capacità trasmissiva  delle reti televisive digitali) è stata fissata per il 13 dicembre 2007 avanti il Collegio della Sezione III ter.

L’Avv. Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo, nell’esprimere soddisfazione per la circostanza che il procedimento avanti il TAR Lazio verrà definito in tempi molto brevi, evidenzia che Aeranti-Corallo ha impugnato tale delibera in quanto ritiene che la stessa escluda la quasi totalità delle imprese televisive locali dalla possibilità di accedere al  40% della capacità trasmissiva  dei grandi operatori nazionali.

Riteniamo infatti – ha affermato Rossignoli – che tale cessione di capacità trasmissiva debba avvenire  in un’ottica di ampio pluralismo, garantendo  alle tv locali di poter effettivamente accedere al digitale  anche durante la fase della transizione alla nuova tecnologia.

 

ufficiostampa@aeranticorallo.it


340 5735020 KRUGER AGOSTINELLI

 

348 4454981 FABIO CARERA

 

AERANTI-CORALLO
C.P. 360 – 60100 ANCONA