Deliberazione 28 aprile 2010 dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni recante: “Redistribuzione delle competenze degli organi collegiali e conseguente integrazione del regolamento, concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorita’. (Deliberazione n. 178/10/CONS).”

image_pdfimage_print

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

 

DELIBERAZIONE 28 aprile 2010

Redistribuzione delle competenze degli organi collegiali e conseguente integrazione del regolamento, concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorita’. (Deliberazione n. 178/10/CONS).

(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 121 del 26 maggio 2010)

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI

Nella sua riunione di Consiglio del 28 aprile 2010;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, istitutiva dell’Autorita’  per le garanzie nelle comunicazioni ed, in particolare, l’art. 1, commi 6, 7 e 9;
Vista la propria delibera n. 17/98 del 16 giugno 1998 con la quale sono stati approvati i regolamenti concernenti l’organizzazione ed il funzionamento, la gestione amministrativa e la contabilita’, il trattamento giuridico ed economico del personale dell’Autorita’, pubblicata nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale del 22 luglio 1998, n. 169, e successive modificazioni ed integrazioni;
Vista la delibera n. 316/02/CONS del 9 ottobre 2002 con la quale e’ stato adottato il nuovo regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 259 del 5 novembre 2002, nel testo coordinato con le successive modificazioni e integrazioni di cui alla delibera n. 56/08/CONS del 23 gennaio 2008, come ulteriormente modificato con le delibere n. 298/09/CONS del 4 giugno 2009 e n. 395/09/CONS del 9 luglio 2009;
Visto, in particolare, l’art. 32 del suddetto regolamento, che redistribuisce, ai sensi dell’art. 1, comma 7 della legge n. 249/97, le competenze degli organi collegiali dell’Autorita’ come individuate all’art. 1, comma 6, della legge n. 249/97;
Ravvisata l’esigenza di procedere ad una nuova redistribuzione delle competenze tra gli organi collegiali, nel senso di attribuire al Consiglio la competenza in materia di qualita’ dei servizi che, ai sensi dell’art. 1, comma 6, lettera b), n. 2 della legge n. 249/97 e’ ora attribuita alla Commissione per i servizi e i prodotti, ritenendo che, alla luce dell’evoluzione della normativa nazionale e comunitaria, la piu’ appropriata identificazione degli obiettivi di qualita’ dei servizi debba procedere in diretta connessione con quella degli obiettivi e dei principi dell’attivita’ di regolamentazione di competenza dell’organo consiliare dell’Autorita’; 
Ritenuto, pertanto, di integrare in tal senso il regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorita’;
Udita la relazione del Presidente;

Delibera:

Art. 1

Redistribuzione delle competenze degli organi collegiali dell’Autorita’ e integrazione al regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’

1. Ai sensi dell’art. 1, comma 7 della legge n. 249/97, sono attribuite al Consiglio le competenze di cui all’art. 1, comma 6, lettera b), n. 2, precedentemente attribuite alla Commissione per i
servizi e i prodotti.
2. Il regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorita’, nel testo coordinato, e’ integrato all’art. 32, comma 1 secondo quanto disposto al comma 1 del presente articolo.
La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, sul sito web e nel Bollettino ufficiale dell’Autorita’.
Roma, 28 aprile 2010

Il presidente: Calabro’