Deliberazione 22 luglio 2011 dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni “Modifiche e integrazioni alla disciplina dei tempi dei procedimenti, approvata con delibera n.401/10/CONS (Deliberazione n.456/11/CONS)”

image_pdfimage_print
AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

 

DELIBERAZIONE 22 luglio 2011

Modifiche e integrazioni alla disciplina dei tempi dei  procedimenti, approvata con delibera n.401/10/CONS  
(Deliberazione n.456/11/CONS).

 

(pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 191 alla Gazzetta Ufficiale n. 189 del 16 agosto 2011)

 

L’AUTORITA’

 

Nella riunione del Consiglio del 22 luglio 2011;

 

Vista la legge 14 novembre 1995, n.  481,  recante  “Norme  per  la concorrenza e  la  regolazione  dei  servizi  di  pubblica  utilita’.

 

Istituzione delle Autorita’ di regolazione dei  servizi  di  pubblica utilita’”;

 

Vista la  legge  31  luglio  1997,  n.  249,  recante  “Istituzione dell’Autorita’ per  le  garanzie  nelle  comunicazioni  e  norme  sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”;

 

Visto il decreto  legislativo  1°  agosto  2003,  n.  259,  recante “Codice delle comunicazioni elettroniche” e, in  particolare,  l’art. 13, comma 7, ai sensi del quale nell’ambito delle  proprie  attivita’ l’Autorita’ applica le disposizioni di cui alla legge 7 agosto  1990, n. 241;

 

Visto il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, recante “Testo unico dei servizi media audiovisivi e radiofonici”;

 

Vista la legge 7 agosto  1990,  n.  241,  recante  Nuove  norme  in materia di procedimento amministrativo e di  diritto  di  accesso  ai documenti amministrativi, e  in  particolare  l’art.  2,  cosi’  come modificato dall’art. 7 della legge 18 giugno 2009, n. 69, che  impone la rivisitazione della disciplina relativa ai termini procedimentali;

 

Vista la propria delibera n. 17/98, del  16  giugno  1998,  con  la quale sono stati approvati i regolamenti concernenti l’organizzazione ed il funzionamento, la gestione amministrativa e la contabilita’, il trattamento giuridico ed economico del personale dell’Autorita’;

 

Visto il  nuovo  regolamento  concernente  l’organizzazione  ed  il funzionamento dell’Autorita’, approvato con delibera n.  316/02/Cons, del 9 ottobre 2002, e, in particolare, l’art. 26;

 

Vista la delibera dell’Autorita’  n.  401/10/Cons,  del  22  luglio 2010, recante Disciplina dei tempi dei procedimenti;

 

Considerato:

 

(1) che l’art. 6, comma 3, della  delibera  n.  401  del  2010,  ha stabilito la revisione della stessa entro un anno dalla  sua  entrata in vigore;

 

(2) che  gli  uffici  dell’Autorita’  hanno  svolto  una  ulteriore ricognizione  dei  termini  dei  procedimenti  di   competenza,   con riferimento sia agli atti regolamentari  emanati  dall’Autorita’  sia alla normativa primaria;

 

(3) che, in base all’istruttoria condotta,  e’  stata  rilevata  la necessita’ di apportare una modifica all’articolato,  in  riferimento alla  sospensione  per  attivita’  istruttoria  per  i   procedimenti riguardanti il Sistema integrato delle  Comunicazioni  (Sic), in ragione della complessita’  dell’analisi  e del carattere multisettoriale della stessa;

 

(4) che, analogamente, sono state apportate modifiche  all’allegato A della  delibera  n. 401/10/Cons,   in   particolare   prevedendo l’introduzione dei  seguenti  procedimenti:  valorizzazione  del  Sic (attuale n. 50), controdeduzioni sulla perdita  dei  presupposti  per l’iscrizione al Registro degli operatori di comunicazione (attuale n. 81);

 

(5) che, parallelamente,  vengono  modificati i seguenti procedimenti: adozione del provvedimento finale per la  convocazione delle parti in materia di controversie tra operatori e utenti (n.  70 e 71, gia’ n. 68 e 69), anche in relazione ai casi di  concernenti  i Co.re.com. (n. 71 e 72, gia’ n. 70 e 71); notifica del  provvedimento per le controversie tra operatori  (n.  81,  gia’  n.  80);  notifica dell’atto di contestazione (n. 86, gia’ n. 85);

 

(6) che, anche alla luce della recente giurisprudenza sul danno  da ritardo, il tema  dei  tempi  dei  procedimenti  assume,  nel  quadro generale dell’attivita’  amministrativa,  una  rilevanza  centrale  e impone un’attenzione costante sul rispetto dei termini;

 

(7) che, dunque, occorre aggiornare  il  quadro  complessivo  delle procedure svolte dall’Autorita’;

 

(8) che, in modo strettamente connesso, si conferma  l’opportunita’ di estendere la ricognizione ai procedimenti  sanzionatori,  ai  soli fini di trasparenza e di completezza del monitoraggio,  mentre  resta ferma la loro esclusione dall’articolato della delibera  n.  401  del 2010;

 

(9) che, infine, permane la  necessita’  di  confermare  i  termini previsti  da  normative   speciali,   in   considerazione   di   casi particolarmente complessi rimessi alle determinazioni dell’Autorita’;

 

Ritenuta la necessita’ di modificare e  integrare  la  delibera  n. 401/10/Cons e  il  relativo  Allegato  A,  adottati  in  applicazione dell’art. 2, comma 5, della legge n. 241  del  1990  e  dell’art.  7, comma 3, della legge n. 69 del 2009;

 

Udita la relazione del  Commissario  D’Angelo,  relatore  ai  sensi dell’art.  29  del  Regolamento  concernente  l’organizzazione  e  il funzionamento dell’Autorita’;

 

Delibera:

 

 Art. 1

 
 

Modifiche all’articolato della delibera n. 401/10/Cons

 

1.  All’art.  4,  comma  3,  della   delibera   dell’Autorita’   n. 401/10/Cons, Pubblicata nella  Gazzetta  Ufficiale  del  6  settembre 2010, n. 208, dopo  il  primo  periodo,  sono  aggiunte  le  seguenti parole: “Il comma 1 non si  applica,  altresi’,  ai  procedimenti  di definizione  e  analisi  dei  mercati  del  Sistema  integrato  delle comunicazioni (Sic), disciplinati dall’art. 43, comma 2, del  decreto legislativo n. 177 del  2005.  Il  Consiglio,  su  proposta  motivata dell’ufficio procedente, fissa, di volta in volta, il termine per  le eventuali sospensioni del  procedimento  applicabili  alle  richieste istruttorie,  nonche’  ad  approfondimenti   e   integrazioni   delle medesime, dandone notizia sul sito web dell’Autorita’”.

 

2. Al considerando n. 6 della citata delibera n. 401/10/Cons,  dopo la parola “nazionali” sono aggiunte una virgola e le seguenti parole: “anche in  considerazione  di  casi  comportanti  analisi  di  natura multisettoriale, come il Sistema integrato delle comunicazioni (Sic), in ordine al quale e’  fatta  salva  la  facolta’  del  Consiglio  di provvedere in base alle specifiche circostanze del caso”.

 

 

 

Art. 2

 

 Modifiche all’Allegato A della delibera n. 401/10/CONS

 

 

 

1.  L’Allegato  A  alla delibera n. 401/10/Cons  e’   sostituito dall’Allegato al presente provvedimento.

 

La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta  Ufficiale  della Repubblica italiana e sul sito web dell’Autorita’.

 

Roma, 22 luglio 2011

 

 

 

Il presidente: Calabro’

 

Il commissario relatore: D’Angelo

 

 

 

pdfAllegato “A” alla delibera n.456/11/CONS