Delibera 16 ottobre 2015 dell’Agcom “Modifiche al regolamento di procedura in materia di sanzioni amministrative e impegni” (Delibera n. 581/15/CONS)

image_pdfimage_print
 
AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

 

 

DELIBERA N.581/15/CONS

 

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI PROCEDURA IN MATERIA DI  SANZIONI AMMINISTRATIVE E IMPEGNI

 

(pubblicata nel sito web dell’Agcom in data 9 novembre 2015)

 

L’AUTORITÀ

NELLA riunione di Consiglio del 16 ottobre 2015;
VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”;
VISTA la legge 24 novembre 1981, n. 689, recante “Modifiche al sistema penale”;
VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241, recante “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;
VISTA la delibera n. 410/14/CONS, del 29 luglio 2014, recante adozione del «Regolamento di procedura in materia di sanzioni amministrative e impegni e consultazione pubblica sul documento recante “Linee guida sulla quantificazione delle sanzioni amministrative pecuniarie irrogate dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni”», e, in particolare, l’Allegato A, recante “Testo del regolamento di procedura in materia di sanzioni amministrative e impegni” (di seguito denominato anche Regolamento), come modificato da ultimo dalla delibera n. 529/14/CONS;
RILEVATA l’opportunità di prevedere, in caso di verifiche svolte con riferimento all’ottemperanza ad un provvedimento di ordine o di diffida adottato dall’Autorità, che il direttore competente sottoponga all’Organo collegiale la proposta di avvio del procedimento sanzionatorio ovvero di archiviazione della documentazione preistruttoria e, all’esito della decisione adottata dall’Organo collegiale, notifichi l’atto di contestazione ovvero comunichi l’archiviazione della documentazione preistruttoria all’interessato;
RITENUTO altresì opportuno apportare alcune modifiche di forma al testo del Regolamento al fine, in particolare, di aumentare il grado di precisione dei riferimenti interni;
UDITA la relazione del Commissario Francesco Posteraro, relatore ai sensi dell’articolo 31 del Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorità;

DELIBERA

Articolo 1 (Modifiche al Regolamento di procedura in materia di sanzioni amministrative e impegni)

1. Al “Testo del Regolamento di procedura in materia di sanzioni amministrative e impegni”, di cui all’allegato A alla delibera n. 410/14/CONS, come modificato da ultimo dalla delibera n. 529/14/CONS, sono apportate le seguenti modifiche:
a) all’articolo 3, comma 3, le parole “comma precedente” sono sostituite dalle parole “comma 2”;
b) all’articolo 3, comma 4, le parole “di cui ai commi precedenti” sono sostituite dalle parole “di cui ai commi 2 e 3”;
c) all’articolo 3, dopo il comma 4, è inserito il seguente comma: “4-bis. Qualora le verifiche di cui al comma 2 siano svolte con riferimento all’ottemperanza a un provvedimento di ordine o di diffida adottato dall’Autorità, all’esito delle relative attività il direttore propone all’organo collegiale competente l’avvio del procedimento sanzionatorio ovvero l’archiviazione della documentazione preistruttoria. Qualora l’organo collegiale deliberi l’avvio del procedimento, il direttore notifica al trasgressore l’atto di contestazione di cui all’articolo 5”:
d) l’articolo 3, comma 5, è sostituito dal seguente comma:
“5. Il direttore dispone l’archiviazione della documentazione preistruttoria, dandone comunicazione al soggetto interessato, qualora non provveda ai sensi del comma 4 ovvero nei casi in cui l’organo collegiale abbia deliberato in tal senso in base al comma 4-bis”.
e) all’articolo 4, comma 1, le parole “articolo precedente” sono sostituite dalle parole “articolo 3”;
f) all’articolo 4, comma 4, le parole “ai sensi dei commi che precedono” sono sostituite dalle parole “ai sensi dei commi 2 e 3”;
g) all’articolo 4, comma 5, le parole “ai sensi del comma precedente” sono sostituite dalle parole “ai sensi del comma 4”;
h) all’articolo 11, comma 2, dopo la parola “organo” è aggiunta la parola “collegiale” e le parole “Ove reiterata ai sensi del comma precedente” sono sostituite dalle parole “Ove reiterata la richiesta di cui al comma1”;
i) all’articolo 14, comma 4, le parole “di cui ai commi che precedono” sono sostituite dalle parole “di cui ai commi 1, 2 e 3”;
j) all’articolo 17, comma 3, le parole “di cui al comma precedente” sono sostituite dalle parole “di cui al comma 2”;
k) all’articolo 17, comma 5, le parole “di cui al primo comma del presente articolo” sono sostituite dalle parole “di cui al comma 1”.
2. Il testo del Regolamento, come risultante dalle modifiche di cui al comma 1, è riportato nell’allegato A alla presente delibera.
La presente delibera è pubblicata sul sito web dell’Autorità.

Roma,16 ottobre 2015

IL PRESIDENTE
Angelo Marcello Cardani

IL COMMISSARIO RELATORE
Francesco Posteraro

Per attestazione di conformità a quanto deliberato
IL SEGRETARIO GENERALE ad interim
Antonio Perrucci

Allegato A