Comunicato in data 12 dicembre 2013 del Ministero dello Sviluppo Economico recante “Procedura per l’attribuzione di diritti d’uso delle radiofrequenze per le trasmissioni radiofoniche e terrestri in tecnica digiale, provincie autonome di Trento e Bolzano.”.

image_pdfimage_print
MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
COMUNICATO
Procedura per l’attribuzione di diritti d’uso delle radiofrequenze per le trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, provincie autonome di Trento e Bolzano.
(pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.291 del 12 dicembre 2013)
 
Si rende noto che il Ministero dello sviluppo economico – Dipartimento per le comunicazioni, in attuazione dell’art. 12-bis, comma 1, dell’allegato A alla delibera dell’Autorità per le garanzie nele comunicazioni n.567/13/CONS, ha adottato , con decreto direttoriale  DGSCER del 10 dicembre 2013, la procedura di selezione comparativa per l’assegnazione di diritti d’uso delle radiofrequenze per le trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, relativamente alle provincie autonome di Trento e Bolzano.
Il contenuto integrale del provvedimento è consultabile sul sito del Ministero dello sviluppo economico: www.sviluppoeconomico.gov.it
 
 
* * * * * * *
 
 
Radio digitale: al via la procedura per l’assegnazione dei diritti d’uso in Trentino Alto Adige
12 dicembre 2013
Il Ministero dello Sviluppo Economico avvia la procedura per l’assegnazione di diritti d’uso delle frequenze radio in tecnica digitale nella regione Trentino Alto Adige in conformità a quanto previsto dal Regolamento sulla nuova disciplina della fase di avvio delle trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale, approvato dall’Agcom con delibera 567/13/CONS del 15 ottobre 2013.

Le frequenze rilasciabili sono quelle individuate dal piano provvisorio di assegnazione delle frequenze per il servizio radiofonico digitale nella regione Trentino Alto Adige.

I diritti d’uso saranno attribuiti in via temporanea e fino all’assegnazione definitiva a seguito dell’adozione del piano nazionale di assegnazione delle frequenze per il servizio radiofonico in tecnica digitale.

Possono presentare domanda di partecipazione le società consortili di cui all’art. 2602 del C.C. ed essere esclusivamente partecipate, con quote paritetiche, da concessionari per la radiodiffusione sonora in ambito nazionale, che hanno ottenuto l’autorizzazione per l’attività di fornitore di programmi radiofonici in tecnica digitale.

La domanda di partecipazione deve essere presentata:

•tramite pec all’indirizzo: com.scer.div4@pec.sviluppoeconomico.gov.itQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
oppure mediante

•consegna a mano entro le ore 12:00 del 27 gennaio 2014 (45° giorno dalla pubblicazione dell’avviso nella GU) in plico chiuso e sigillato, all’indirizzo:
Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento per le ComunicazioniDirezione Generale Servizi di Comunicazioni Elettroniche e Radiodiffusione
Viale America 201, 00144 Roma
piano 5°, stanza 504, dal lunedì al venerdì, esclusi i festivi
dalle ore 10:00 alle ore 12:00.
Dell’avvenuta consegna a mano il Ministero rilascerà apposita ricevuta.

Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto.

Eventuali informazioni e chiarimenti possono essere richiesti fino alla scadenza del 15° giorno dalla pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta Ufficiale.

Le domande di partecipazione dovranno essere redatte secondo quanto previsto dal Decreto Direttoriale DGSCER del 10 dicembre 2013.

L’avviso dell’avvio della procedura è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 12 dicembre 2013.

Gli aventi titolo al rilascio dei diritti d’uso delle frequenze saranno individuati sulla base di graduatoria che sarà resa pubblica mediante pubblicazione sul sito Internet del Ministero.

Allegati:

Decreto Direttoriale 10 dicembre 2013

Delibera Agcom 567/13/CONS

Allegato A) alla delibera Agcom 567/13/CONS

Delibera Agcom n. 664/09/CONS