Associazione tv locali Frt e AERANTI-CORALLO contestano il posizionamento del programma “Cielo” di Sky sul numero 10 dell’ordinamento lcn della televisione digitale terrestre

image_pdfimage_print


Cs 16/2009 del 5 dicembre 2009

 

logo2_Aeranti-Corallo               Immagine3

                                                                      

Associazione TV Locali Frt e Aeranti-Corallo
contestano il posizionamento del programma
“Cielo” di Sky sul numero 10 dell’ordinamento
LCN della Televisione Digitale Terrestre

 

Da alcuni giorni il nuovo programma DTT “Cielo” di Sky, nonostante sia ancora in attesa della necessaria autorizzazione alla trasmissione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, diffonde il proprio segnale consistente in un immagine fissa con un codice LCN che lo pone sul canale 10 del telecomando della televisione digitale terrestre, entrando in conflitto con le emittenti Locali che storicamente sono collocate in tale posizione per una scelta precisa dei telespettatori. Le associazioni delle TV Locali Frt e Aeranti–Corallo seppur favorevoli all’ampliamento dell’offerta televisiva, ritengono che tale azione posta in essere da Sky costituisca una grave lesione del pluralismo e nella concorrenza del settore. Al riguardo evidenziano che l’AGCom nella sua delibera 109/07/CONS precisa a chiare lettere che gli operatori nel predisporre l’ordinamento automatico dei canali nella televisione digitale devono tener conto “delle abitudini e delle preferenze dei telespettatori”.

Il numero di telecomando 10 è da sempre utilizzato, per scelta degli utenti, da emittenti locali che svolgono da oltre 30 anni il loro imprescindibile ruolo informativo sul territorio. Tale fatto oltre ad emergere da indagini di base Auditel (istituto a cui Sky aderisce) è stato anche riconosciuto nell’ambito dello schema di LCN predisposto da DGTVi a cui aderiscono la quasi totalità degli operatori televisivi terrestri italiani.

Le emittenti locali non intendono in alcun modo rinunciare ai propri diritti acquisiti, subendo passivamente tale situazione; infatti non si capisce come Sky possa vantare qualsiasi tipo di preutenza e di rispondere alle abitudini degli ascoltatori posizionando sul numero 10 un programma che ancora non esiste.

Le associazioni TV Locali Frt e Aeranti-Corallo stanno predisponendo un ricorso all’AGCom per chiedere di inibire a Sky l’utilizzo del numero LCN 10, inoltre stanno valutando le ulteriori iniziative da intraprendere.

 

PER INFORMAZIONI:
348 4454981 FABIO CARERA
AERANTI-CORALLO C.P. 360 – 60100 ANCONA