6/12/19 – Approvata la delibera Agcom sulla Definizione delle modalità e delle condizioni economiche per la cessione della capacità trasmissiva da parte della Rai a favore dei soggetti assegnatari dei diritti d’uso in ambito locale relativi ai canali 51 e 53 UHF

image_pdfimage_print

Con delibera n. 457/19/CONS del 27 novembre 2019, pubblicata il 5 dicembre u.s., l’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni ha adottato il provvedimento finale per la definizione delle modalità e delle condizioni economiche per la cessione della capacità trasmissiva da parte della concessionaria del servizio pubblico a favore dei soggetti assegnatari dei diritti d’uso in ambito locale relativi ai canali 51 e 53 Uhf che devono dismettere anticipatamente tali canali nelle c.d “aree ristrette” previste dal Decreto del Ministro dello Sviluppo economico 19 giugno 2019 recante il calendario (roadmap) con aree geografiche per il rilascio della banda 700. Su tale argomento ricordiamo che con delibera n. 398/19/CONS, l’Agcom aveva posto in consultazione uno schema di provvedimento, su cui Aeranti-Corallo ha presentato un proprio documento di osservazioni ed è stata, inoltre, ascoltata in audizione lo scorso 6 novembre.

Tali condizioni economiche di cessione da parte di Rai sono riportate nella tabella allegata al provvedimento, pubblicata qui sotto.


1 Prezzi al netto di Iva

Si evidenzia che le condizioni di cui alla precedente tabella si riferiscono a 1 Mbit/s di capacità trasmissiva; occorre ricordare che per la trasmissione di un contenuto in codifica Mpeg-2 in SD (standard definition) servono normalmente 2,5 Mbit/s.

Il provvedimento prevede, inoltre, che la concessionaria del servizio pubblico, entro quindici giorni dalla pubblicazione della delibera, debba esporre nel proprio sito web le seguenti informazioni:

a) listino contenente, per ciascuna regione interessata, il prezzo complessivo per la cessione di 1 Mbit/s (euro/anno) di capacità trasmissiva nel multiplex regionale, calcolato sulla base dei prezzi unitari (euro/anno per abitante) nell’Allegato 1 e del numero di abitanti ricadenti nell’area di copertura radioelettrica assicurata dalla corrispondente articolazione regionale della rete DVM1;
b) descrizione dettagliata delle modalità tecnico-operative per il conferimento al luogo di consegna dei contenuti audiovisivi del soggetto titolato da veicolare nel multiplex regionale.

I soggetti titolati – cioè i soggetti assegnatari dei diritti d’uso in ambito locale relativi ai canali 51 e 53 Uhf che devono dismettere anticipatamente tali canali nelle c.d “aree ristrette” – entro trenta giorni dalla pubblicazione da parte della Rai del listino e delle informazioni suindicate, comunicano alla stessa e al Ministero la richiesta di accesso alla capacità trasmissiva nel mux regionale, indicando la regione di interesse.
La richiesta deve altresì includere l’impegno da parte del soggetto titolato a prestare idonea fideiussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa a garanzia dell’adempimento della prestazione contrattuale. La concessionaria, ricevute le richieste, avvia tempestivamente le negoziazioni ai fini della cessione al soggetto titolato della capacità trasmissiva del multiplex regionale, comunque non inferiore a un programma.

Il testo della delibera Agcom n. 457/19/CONS e il relativo allegato sono pubblicati al presente link. (FC)

(Nella foto, sulla destra Alessia Caricato e Marco Rossignoli, per Aeranti-Corallo, nel corso dell’audizione svoltasi in Agcom il 6 novembre u.s.)

Vedi anche:

6/11/19 – Audizione di Aeranti-Corallo in Agcom su modalità e condizioni economiche per la cessione della capacità trasmissiva della Rai alle tv locali che dismettono in anticipo i canali 51 e 53 Uhf
30/10/19 – Calendario dismissione canali 50-53 nelle “Aree ristrette”: le attività del MiSe
21/10/19 – Consultazione Agcom su modalità e condizioni economiche per la cessione di capacità trasmissiva della Rai alle tv locali che dismettono anticipatamente i canali 51 e 53 Uhf
16/10/19 – Liberazione Banda 700. L’elenco dei titolari dei diritti di uso dei canali 51 e 53
24/9/19 – Liberazione banda 700. L’Agcom avvia il procedimento per la definizione delle modalità e condizioni economiche per la cessione della capacità trasmissiva da parte della Rai alle tv locali operanti sui canali 51 e 53 Uhf