5 novembre 1997 Ordinanza n. 149/98 TAR Calabria, Sez. dist. di Reggio Calabria

image_pdfimage_print


5 NOVEMBRE 1997

ORDINANZA N. 149/98 TAR CALABRIA, SEZ. DISTACCATA DI REGGIO CALABRIA

sul ricorso proposto da Radio M. Calabria contro il Ministero PP.TT.

 

IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE

Ha pronunciato la seguente ordinanza sul ricorso n. 950/1994 proposto da Radio M. Calabria in persona del suo legale rappresentante rappresentato e difeso in virtù di procura in atti dall’avv. R. Pipino, ed elettivamente domiciliato presso lo studio dell’avv. Curatola sito in R.C. via XXI Agosto n. 90/a; contro il Ministero delle poste e delle telecomunicazioni in persona del suo legale rappresentante pro-tempore difeso dall’avv. erariale, ex lege domiciliato presso il suo studio sito in R. C. via del Plebiscito n. 15; per l’annullamento del diniego di concessione alla radiodiffusione sonora in ambito locale adottato con decreto ministeriale del 21 aprile 1994;

Visto il ricorso con i relativi allegati;

Visto l’atto di costituzione in giudizio dell’amministrazione resistente;

Viste le memorie prodotte dalle parti a sostegno delle rispettive difese;

Vista l’ordinanza cautelare di questo T.A.R. n. 580/1994 con cui è stata parzialmente sospesa l’efficacia dell’atto impugnato;

Visti gli atti tutti della causa;

Relatore alla pubblica udienza del 5 novembre 1997 il dott. Vito Poli;

Uditi altresì gli avv.ti Curatola per delega dell’avv. Pipino e Antillo;

RITENUTO IN FATTO E DIRITTO

Con il ricorso in epigrafe, l’istante si duole dell’impugnato provvedimento di diniego della concessione di radiodiffusione locale, adottato dalla amministrazione delle poste e telecomunicazioni in base al combinato disposto degli artt. 1, comma 3, della legge n. 482 del 17 dicembre 1992, e 32 della legge n. 223 del 6 agosto 1990, sulla scorta dell’avvenuto mutamento esclusivamente formale della veste giuridica del titolare della emittente.

Il seguito del testo dell’ordinanza è perfettamente uguale a quello dell’ordinanza pubblicata in precedenza (Reg. ord. n. 147/1998).