10 marzo 1999 convegno nazionale del coordinamento aer anti corallo “decreto legge 15/99: non solo pay tv!” ore 10 – a roma! alla “residenza di ripetta”(in via di ripetta,231) (programma provvisorio)

image_pdfimage_print


CS 7/99

Cortese attenzione MEDIA/POLITICA

COMUNICATO STAMPA


Roma, 1 marzo 1999


IL COORDINAMENTO AER – ANTI – CORALLO
organizza a ROMA
MERCOLEDI’ 10 MARZO 1999 – ORE 10.00
alla Residenza Di Ripetta in via Di Ripetta, 231
IL CONVEGNO NAZIONALE :
“DECRETO LEGGE 15/99 : NON SOLO PAY-TV”


PROGRAMMA PROVVISORIO

ORE 10.00 Apertura lavori: Fabrizio Berrini, Segretario Generale AER

ORE 10.05 Relazioni: Avv. Marco Rossignoli, Presidente AER

Avv. Eugenio Porta, Presidente ANTI

Dott. Luigi Bardelli, Presidente CORALLO

ORE 11.00 Interventi dei rappresentanti del Governo, dei Parlamentari e dei rappresentanti delle forze politiche:

On. Vincenzo Vita, Sottosegretario al Ministero delle Comunicazioni

Sen. Francesco Bosi, segretario della Commissione VIII del Senato, CCD

On. Giuseppe Giulietti, responsabile informazione – DS

Sen. Ombretta Fumagalli Carulli, segretario del Gruppo di Rinnovamente Italiano

On. Giorgio Merlo, responsabile editoria e TV locali – PPI

On. Stefano Semenzato, V. Presidente Gruppo Verdi del Senato

Dott. Sergio Bellucci, responsabile informazione di Rifondazione Comunista

E’ inoltre attesa la conferma dei rappresentanti delle altre forze politiche.

Moderatore: Elena Porta, Segretario Generale ANTI

 

Scopo del Convegno sarà quello di :

  • presentare le proposte del Coordinamento AER – ANTI – CORALLO di modifica al Decreto legge 15/99, all’esame del Parlamento (che deve essere convertito in legge entro il 31/3/99) ;
  • esprimere la protesta delle emittenti contro il meccanismo falcidiante per le TV locali previsto dal piano di assegnazione delle frequenze (Delibera 68/98 dell’Autorità) e dal regolamento per il rilascio delle nuove concessioni (Delibera 78/98 dell’Autorità) ;
  • presentare le proposte del Coordinamento AER-ANTI-CORALLO per garantire all’emittenza televisiva e radiofonica locale spazi adeguati in sede di pianificazione delle frequenze e di rilascio delle nuove concessioni ;
  • presentare le proposte del Coordinamento AER-ANTI-CORALLO per una riforma organica del settore;
  • presentare le proposte del Coordinamento AER-ANTI-CORALLO per il regolamento che il Ministero delle Comunicazioni dovrà emanare per gli incentivi a sostegno delle TV locali previsti dall’art. 45, comma 3 della legge 448/98 (collegato alla Finanziaria 1998).

Auspichiamo la Vs. partecipazione.

(Per ulteriori informazioni: 0348.44.54.981)

 

Il Coordinamento Aer Anti Corallo rappresenta oggi 1300 imprese
 radiotelevisive italiane sulle circa 1800 operanti