28/12/18 - Disponibile per la consultazione la nuova edizione del Teleradiofax - periodico di Aeranti-Corallo - n. 24/2018 del 28 dicembre

News Aeranti-Corallo

TELERADIO

Disponibile il numero 24/2018 del TeleRadioFax, periodico di Aeranti-Corallo.

Leggi tutto...

 

20/12/18 - Ddl Bilancio 2019

News Aeranti-Corallo

Giudizio molto critico di Aeranti-Corallo sulle proposte presentate dai relatori al Senato di modifica delle norme di riassetto delle frequenze tv introdotte dalla legge di bilancio 2018 a seguito della dismissione della banda 700 e del passaggio al digitale tv di seconda generazione (Dvbt-2)

E' in corso al Senato la discussione del disegno di legge di bilancio 2019. Il Governo ha presentato un emendamento, a firma dei Relatori, contenente una serie di proposte di modifica delle norme di riassetto delle frequenze tv introdotte, lo scorso anno, dalla legge di bilancio 2018 a seguito della dismissione della banda 700 e del passaggio al digitale tv di seconda generazione (Dvbt-2).
Aeranti-Corallo esprime un giudizio fortemente critico relativamente a tali proposte in quanto, attraverso le stesse, vengono enormemente ridotti gli spazi radioelettrici per il settore televisivo locale, e viene messa fortemente a rischio la continuità aziendale delle imprese del settore.

In particolare:

 

1) Viene soppressa la riserva a favore delle tv locali  di 1/3 della capacità trasmissiva, con contestuale riserva a favore delle tv locali di una quota (non determinata) della capacità trasmissiva del PNAF; alle tv locali spetterebbero più frequenze di cui almeno una con copertura del 90%.

2) Non verrà più realizzata la rete RAI di banda III (il cui 80% della capacità trasmissiva doveva essere destinato alla diffusione di palinsesti delle tv locali).

3) Viene prevista l’assegnazione dell’ulteriore capacità trasmissiva disponibile in ambito nazionale e delle frequenze terrestri da destinare al servizio televisivo digitale terrestre per gli operatori di rete nazionali e la concessionaria del servizio pubblico tramite una procedura onerosa, senza rilanci competitivi. I proventi della gara saranno destinati a incentivare l'acquisto di apparecchiature di ricezione televisiva e a favorire la sperimentazione di nuove tecnologie televisive.

4) La RAI potrà realizzare (in luogo del mux in banda III Vhf) un mux in banda Uhf decomponibile per macroaree per il trasporto dei propri programmi regionali.

5) La liberazione anticipata (tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021) riguarderà solo i canali 50-51-52 e 53 Uhf e quindi, per quanto riguarda le tv locali, solo i canali 51 e 53 Uhf (gli altri canali verranno rilasciati successivamente. Al riguardo dovrebbe essere modificata la roadmap).
Le emittenti locali che dovranno liberare anticipatamente questi ultimi canali saranno trasportate, nel periodo transitorio, dalla RAI, a modalità e condizioni economiche orientate al costo. Gli altri canali dovranno essere liberati secondo una nuova roadmap che il Ministero dello Sviluppo economico dovrà definire entro il 15 aprile 2019.

Leggi tutto...

 

20/12/18 - Pubblicata dal Mise la graduatoria provvisoria e l'elenco dei contributi per le tv locali commerciali per l'anno 2017

News Aeranti-Corallo

La Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato, in data odierna, la graduatoria provvisoria delle domande ammesse al contributo (sulla base della nuova regolamentazione di cui al DPR n. 146/2017) per l’anno 2017 delle emittenti televisive a carattere commerciale e l’elenco degli importi dei contributi spettanti ai relativi soggetti beneficiari, nonché il decreto del Direttore Generale della Dgserp con la quale sono stati approvati tale  graduatoria e tale elenco. Il provvedimento non comprende al momento tutte le risorse previste per le tv locali per l’anno 2017, nell’ambito del fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione.
Delle 186 domande presentate dalle emittenti televisive a carattere commerciale (di cui 3 riguardano emittenti a carattere comunitario che hanno esercitato l’opzione di contributo per emittente a carattere commerciale), 18 sono risultate inammissibili e 168 quelle ammesse, di cui 2 con riserva, per le quali sono stati elaborati la graduatoria provvisoria, con l’indicazione del punteggio ottenuto relativamente ai criteri di valutazione di cui all’articolo 6 del Regolamento, e conseguentemente l’elenco degli importi dei contributi da assegnare a tutti i soggetti beneficiari.
Ricordiamo che, ai sensi del Regolamento, le emittenti televisive locali a carattere commerciale che hanno formulato la domanda per i contributi relativi all’anno 2017 possono presentare, entro il 25 gennaio 2019, richiesta di rettifica del punteggio o di riammissione della domanda, utilizzando la funzione “reclamo” (icona arancione in basso a destra) all’interno della propria posizione nella piattaforma SICEM (Sistema Informativo per i contributi alle Emittenti Locali), già utilizzata  per la presentazione della domanda.

Leggi tutto...

 

20/12/18 - Incontro con Lea - Liberi Editori e Autori sulla utilizzazione nel settore radiofonico delle opere del relativo repertorio

News Aeranti-Corallo

A seguito della liberalizzazione in materia di diritti d'autore di cui all'art 19 del decreto legge n. 148/2017 convertito con modificazioni dalla legge n. 172 del 2017, Aeranti-Corallo e Associazione Radio Frt (aderente a Confindustria Radio Tv) hanno incontrato il 19 dicembre una delegazione di Lea - Liberi Editori e Autori, organismo di gestione collettiva che opera nel settore della tutela dei diritti d'autore, per avviare un confronto su una ipotesi di convenzione per le utilizzazioni del repertorio della stessa Lea operate nel settore radiofonico.

Rossignoli Scorza(Nella foto a sinistra Marco Rossignoli, coordinatore Aeranti-Corallo; a destra: Guido Scorza, presidente Lea)

 

19/12/18 - Concorso "Raccontare per ricostruire": premiate molte emittenti locali Aeranti-Corallo di Lazio, Umbria e Marche

News Aeranti-Corallo

Sono numerose le imprese televisive e radiofoniche locali Aeranti-Corallo che hanno ricevuto un premio nell'ambito del concorso, promosso dai Corecom di Lazio, Umbria e Marche, “Raccontare per ricostruire”. Alla premiazione, svoltasi il 19 dicembre presso la sede di Roma dell'Agcom, cui ha fatto seguito una tavola rotonda, era presente, per Aeranti-Corallo, Fabrizio Berrini, che, nel corso del proprio intervento, ha sottolineato l'importante ruolo di collegamento e di megafono del territorio svolto, da sempre, dalle emittenti locali, anche e soprattutto nell'ambito di situazioni emergenziali.
Le emittenti Aeranti-Corallo premiate sono state:

dal Corecom Lazio (presieduto da Michele Petrucci):
TELEUNIVERSO  (nell'area tematica Economia e turismo) per lo  SPOT TV “ Voglio andare ad Amatrice e vedere”
LAZIO TV (nell'area tematica Legami sociali e cultura) per lo SPOT TV “Capricchia 2018”
GOLD TV (nell'area tematica Economia e turismo - Menzione Speciale) per lo SPOT TV “Amatrice 2018”

dal Corecom Umbria (presieduto da Marco Mazzoni)
RADIO GENTE UMBRA (nell'area tematica Legami sociali e cultura)

dal Corecom Marche (presieduto da Cesare Carnaroli)
E’ TV MARCHE (nell'area tematica Legami sociali e cultura) per lo SPOT TV “Nuovi Paesi”

I riconoscimenti sono stati consegnati dal Commissario Agcom, prof. Mario Morcellini

A tutti i vincitori gli auguri e i complimenti di Aeranti-Corallo.

 
Altri articoli...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.