6/9/17 - Referendum consultivo sull'autonomia del Veneto indetto per il 22 ottobre p.v. Per le disposizioni relative alla par condicio si applica quanto previsto dalla delibera Agcom n. 89/14/CONS

Domenica 22 ottobre 2017 è fissato il referendum consultivo sull'autonomia del Veneto. Per la campagna referendaria relativa a tale referendum (che, ricordiamo, è finalizzato a conoscere il parere degli elettori della regione circa l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia al proprio ente territoriale), l'Agcom, interpellata da Aeranti-Corallo, ha confermato che trova applicazione quanto disposto dalla propria “delibera-quadro” n. 89/14/CONS del 24 febbraio 2014 (pubblicata in Gazzetta ufficiale n. 59 del 12 marzo 2014), recante “Disposizioni di attuazione della disciplina in materia di comunicazione politica e di parità di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per i referendum consultivi, propositivi e abrogativi indetti in ambito locale su materia di esclusiva pertinenza locale”.
Le disposizioni relative alla radiodiffusione sonora e televisiva in ambito locale sono quelle contenute negli articoli da 3 a 10 di tale delibera. Per quanto riguarda i MAG (i messaggi politici autogestiti gratuiti, rimborsati dallo Stato attraverso le regioni), il regolamento dispone che le emittenti radiofoniche e televisive locali interessate debbano, entro il quinto giorno dall’indizione del referendum, rendere pubblico il loro intendimento mediante un comunicato da trasmettere almeno una volta nella fascia di maggiore ascolto; in tale comunicato, l'emittente locale informa i soggetti politici che presso la sua sede, di cui viene indicato l’indirizzo, il numero telefonico e la persona da contattare, è depositato un documento, che può essere reso disponibile anche sul sito web dell’emittente, concernente la trasmissione dei messaggi, il numero massimo dei contenitori predisposti, la collocazione nel palinsesto, gli standard tecnici richiesti e il termine di consegna per la trasmissione del materiale autoprodotto.
Il suddetto termine, come noto, non ha carattere di perentorietà, e pertanto i citati adempimenti possono essere espletati in qualsiasi momento, stante la circostanza che l’indizione del referendum in oggetto è avvenuta con decreto del Presidente della Giunta Regionale Veneto n. 50 del 24 aprile 2017, pubblicato sul BUR Veneto n. 52 del 26 maggio 2017.
Il testo della delibera n. 89/14/CONS dell'Agcom è pubblicato a questo link

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.