16/1/19 - Le scadenze di gennaio per radio e tv locali

News Aeranti-Corallo

Radio: 31 gennaio - Tassa annuale di concessione governativa 2019

La scadenza per il pagamento della tassa di concessione governativa annuale per l'anno 2019 dovuta dalle imprese di radiodiffusione sonora  commerciali e comunitarie, è il 31 gennaio 2019. L'importo di tale tassa annuale di concessione governativa ammonta, per le imprese radiofoniche locali, a euro 337,00. Le modalità di pagamento restano invariate rispetto agli anni precedenti.

Rammentiamo, inoltre, che il termine per il pagamento del canone di concessione per la radiodiffusione sonora in ambito locale via etere terrestre in tecnica analogica per l’anno 2019, scade invece il 31 ottobre 2019.

Radio e tv: 31 gennaio - provvidenze editoria
Le domande per le provvidenze editoria relative all’anno 2018 per radio e tv locali devono essere presentate a decorrere dal 1° gennaio 2019 ed entro e non oltre il 31 gennaio 2019, al Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Evidenziamo al riguardo che i commi 772, 773, 774 e 775 dell’art. 1 della legge di bilancio 2019 prevedono, tra l’altro, la soppressione delle provvidenze editoria a decorrere dal 1° gennaio 2020. Conseguentemente, le provvidenze relative all’anno 2018 possono essere regolarmente richieste secondo quanto previsto dal DPR n. 223/2010. Ricordiamo che tali provvidenze riguardano esclusivamente le riduzioni tariffarie del 50% relative alle utenze telefoniche. L’invio delle domande deve essere effettuato a mezzo Pec - posta elettronica certificata e con firma digitale certificata. Solo laddove ricorrano giustificati motivi che impediscano all'impresa richiedente l'utilizzo dello strumento informatico, ai sensi dell'art. 8, comma 2 del DPR n. 223/2010, è possibile presentare la domanda mediante raccomandata postale. Le domande devono essere inoltrate in modo tale che pervengano effettivamente tra il 1° gennaio e il 31 Gennaio 2019 alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

TV: (operatori di rete) 31 gennaio - pagamento diritti amministrativi e contributi per i ponti di collegamento
La scadenza per effettuare il pagamento dei diritti amministrativi e dei contributi per l’uso dei ponti di collegamento relativi all’anno 2019, con riferimento, rispettivamente, alle autorizzazioni generali e alle autorizzazioni per i collegamenti in ponte radio operanti alla data del 31 dicembre 2018, è il 31 gennaio p.v.
Tali pagamenti dovranno essere effettuati tramite bonifico bancario intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo; inoltre, dovrà essere inviata copia dei bonifici stessi, a mezzo Pec, alla Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). Si rammenta che il regolare pagamento di tutti i suddetti importi costituisce requisito per l’accesso ai contributi statali di cui al DPR n. 146/2017 erogati annualmente dal Ministero dello Sviluppo Economico. Ricordiamo, infine, che gli operatori di rete per la tv digitale terrestre devono corrispondere anche i contributi per i diritti di uso delle frequenze di diffusione televisiva previsti dall’art. 35 del Codice delle comunicazioni elettroniche. Il pagamento di questi ultimi contributi, relativamente all’anno 2019, deve avvenire entro il 31 luglio 2019.

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.