11/2/19 - Aeranti-Corallo chiede che il MiSe svincoli al più presto l'accantonamento del 50% dei fondi per il contributo statale 2016 alle tv locali commerciali

Marco Rossignoli TavoloCome noto, il Ministero dello Sviluppo economico, in sede di erogazione dei contributi per le tv locali a carattere commerciale relativi all’anno 2016, ha accantonato il 50 percento dei relativi importi. Il Decreto direttoriale 1° ottobre 2018 del Direttore generale della Dgscerp del Ministero, di approvazione della graduatoria definitiva, specificava, infatti, che, visti  i ricorsi pendenti al Tar del Lazio avverso il D.P.R. 23 agosto 2017 n. 146, (la cui udienza per la trattazione nel merito era fissata per il 17 ottobre u.s.), si ravvisava l'esigenza, in via cautelativa, di erogare alle emittenti aventi diritto il contributo spettante un acconto nella misura del 50% successivamente alla pubblicazione del provvedimento stesso, e di rinviare la liquidazione dell'importo a saldo una volta definito il suddetto contenzioso.

In considerazione che non sono stati emanati provvedimenti cautelari sui ricorsi amministrativi contro le graduatorie (allo stato, risultano pendenti solo ricorsi nel merito), il piano di pagamento disposto dalla Dgscerp del Ministero è, di conseguenza, pienamente esecutivo e si ritiene, pertanto, che il citato accantonamento possa essere integralmente svincolato o, in ottica prudenziale, ridimensionato al 10 percento dell’importo totale.
Tale richiesta è stata già formulata da Aeranti-Corallo all'ultima riunione del Tavolo ministeriale Tv 4.0, lo scorso 24 gennaio, e si è in attesa di riscontro da parte del Ministero.
Aeranti-Corallo sollecita inoltre, la pubblicazione delle graduatorie provvisorie relative ai contributi 2017 per le  radio commerciali e comunitarie e per le  tv comunitarie (al momento è stata pubblicata, infatti, solo la graduatoria provvisoria 2017 per le tv locali commerciali).
(Nella foto: Marco Rossignoli a Roma, alla riunione del Tavolo MiSe Tv 4.0 dello scorso 24 gennaio)
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.