24/4/19 - Contributi annuali dovuti dagli operatori di rete per diritti d'uso frequenze tv digitale terrestre. Entro il 31/5 invio dichiarazioni di diritto agli sconti

News Aeranti-Corallo

Come noto, il DM 13 aprile 2017 ha determinato l'ammontare dei contributi dovuti dagli operatori di rete per i diritti di uso delle frequenze della tv digitale terrestre per gli anni 2017, 2018 e 2019. I citati operatori di rete per la tv digitale terrestre in ambito locale possono usufruire di riduzioni (sconti) sui suddetti contributi, qualora abbiano ceduto, nell'ultimo biennio (anni 2016 - 2017), capacità trasmissiva a terzi non riferibili allo stesso gruppo imprenditoriale.
Lo sconto applicabile viene calcolato secondo le seguenti percentuali:
a) 20% per cessione di capacità trasmissiva tra il 30% e il 50%;
b) 40% per cessione di capacità trasmissiva tra il 50% e il 75%;
c) 60% per cessione di capacità trasmissiva tra il 75% e il 100%.
Il contributo dovuto dagli operatori di rete titolari di diritto di uso in ambito locale è altresì scontato del 20% per ciascuna rete in caso di fornitura e/o gestione di una rete con tecnologie innovative in modalità DVB-T2, in misura superiore all'80 % della propria capacità trasmissiva. Inoltre, ai sensi dell’art. 2, comma 8 del DM 4 agosto 2016 (richiamato dal DM 13 aprile 2017), le associazioni riconosciute o non riconosciute, le fondazioni o le cooperative, prive di scopo di lucro, titolari di diritto di uso in ambito locale che utilizzano la frequenza esclusivamente per la trasmissione di programmi da parte di emittente televisiva a carattere comunitario, ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera n) del D.Lgs n. 177/2005 e s.m.i., sono esonerate dal pagamento dei suddetti contributi.
Per avere diritto al citato sconto o alla citata esenzione, i soggetti interessati devono inviare, entro il 31 maggio 2019, a mezzo Pec, al Ministero dello Sviluppo Economico, all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà unitamente alla documentazione probatoria che giustifichi detto sconto.

 

24/4/19 - Comunicazione annuale all'Agcom ai fini del Roc

News Aeranti-Corallo

I soggetti iscritti al R.O.C. (Registro degli operatori di comunicazione), ai sensi dell’art. 11 della delibera Agcom n. 666/08/CONS e s.m.i., devono inviare la comunicazione annuale all’Agcom. Tali soggetti, ai sensi dell’art. 2 di detta delibera, sono: operatori di rete; fornitori di servizi di media audiovisivi o radiofonici; fornitori di servizi interattivi associati o di servizi di accesso condizionato; soggetti esercenti l’attività di radiodiffusione; imprese concessionarie di pubblicità; imprese di produzione o distribuzione di programmi radiotelevisivi; agenzie di stampa a carattere nazionale; editori di giornali quotidiani, periodici o riviste; soggetti esercenti l’editoria elettronica; imprese fornitrici di servizi di comunicazione elettronica.
I soggetti iscritti al R.O.C. costituiti in forma di società di capitali (Spa, Srl, Società in accomandita per azioni) o cooperative devono trasmettere la comunicazione annuale, entro trenta giorni dalla data di deposito del bilancio presso il Registro Imprese tenuto dalla competente Camera di Commercio, aggiornata alla data dell’assemblea che approva il bilancio. Tutti gli altri soggetti diversi da società di capitali o cooperative devono, invece, trasmettere la comunicazione annuale entro il 31 luglio di ogni anno, aggiornata a tale data.
Tale comunicazione annuale deve essere effettuata attraverso i servizi telematici del sito www.impresainungiorno.gov.it, mediante l’uso della Cns (Carta nazionale dei servizi).

 

19/4/19 - Disponibile per la consultazione la nuova edizione del Teleradiofax - periodico di Aeranti-Corallo - n. 8/2019 del 19 aprile

News Aeranti-Corallo

TELERADIO

Disponibile il numero 8/2019 del TeleRadioFax, periodico di Aeranti-Corallo.

 

In questo numero:


• Contributi pubblici tv e radio locali: pubblicata la graduatoria definitiva 2017 per le tv locali commerciali e la graduatoria provvisoria 2017 per le radio locali commerciali
• Radio TER: rinnovato il cda, Rossignoli confermato presidente
• In Umbria operativo un mux dab+ di emittenti radiofoniche locali Aeranti-Corallo
• Convegno a Roma sulla rappresentazione delle donne nelle emittenti regionali
• Associazione Corallo: rinnovato il Consiglio direttivo
• Aeranti-Corallo e Associazione Tv Locali si incontrano con Scf
• Aeranti-Corallo al convegno sull'informazione locale promosso dal Corecom Lombardia
• Primo accordo tra Siae, Lea e Soundreef
• Pubblicità sui media: primo bimestre 2019 con segno negativo

QUI PER LEGGERE LA NUOVA EDIZIONE DEL TELERADIOFAX

 

18/4/19 - Contributi di cui al DPR n. 146/2017: pubblicata la graduatoria provvisoria dei contributi per le radio locali commerciali per l'anno 2017

News Aeranti-Corallo

IMG 3821 MRCon decreto direttoriale del 18 aprile 2019 sono stati approvati la graduatoria provvisoria e gli elenchi degli importi dei contributi da assegnare alle imprese radiofoniche locali a carattere commerciale per l’annualità 2017, sulla base della nuova regolamentazione di cui al DPR n. 146/2017.
Aeranti-Corallo e molte emittenti associate avevano chiesto nei giorni scorsi tale pubblicazione, stante il relativo ritardo.
Le radio locali ammesse alla graduatoria provvisoria sono 216 (di cui tre con riserva).
Coloro che hanno presentato domanda di contributo possono, entro il 17 maggio 2019, presentare richiesta di rettifica del punteggio o di riammissione della domanda, utilizzando la funzione “reclamo” (icona arancione in basso a destra) all’interno della propria posizione nella piattaforma SICEM.

La sopracitata graduatoria provvisoria, il sopracitato elenco degli importi dei contributi e la copia del relativo decreto direttoriale 18 aprile 2019 della Dgscerp di approvazione di tale graduatoria e di tale elenco sono consultabili ai link sottoriportati:

pdfDecreto direttoriale 18 aprile 2019 della Dgscerp del Ministero dello Sviluppo economico

pdfGraduatoria provvisoria delle radio locali commerciali

pdfElenco degli importi dei contributi

 

 

18/4/19 - Operativo in Umbria nuovo mux dab+ di emittenti radiofoniche locali Aeranti-Corallo

News Aeranti-Corallo

Rossignoli1pianoIn Umbria è operativo un nuovo mux dab+ delle emittenti radiofoniche locali. Il nuovo mux, denominato “Radiofonia locale digitale Umbria”  è stato attivato da alcune emittenti facenti parte del sistema associativo Aeranti-Corallo e trasmette sulle frequenze del blocco 10C. Questo mux va ad aggiungersi agli altri delle radio locali già operativi da tempo in Toscana (province di Firenze, Pistoia, Prato, Arezzo e Siena), Piemonte occidentale (province di Torino e Cuneo), Trentino Alto Adige, Campania (province di Napoli e Caserta).
La società, il cui amministratore unico è Elena Porta, è partecipata dalle seguenti imprese radiofoniche locali, concessionarie per le trasmissioni radiofoniche analogiche e autorizzate quali fornitori di contenuti per la radiofonia digitale terrestre in ambito locale:
Max Radio Classic della Umbria Media srl; Radio Blu della Radio Blu snc; Radio Galileo della Galileo Soc. Cooperativa; Radio Studio Delta della Radio Studio Delta snc; Simply Radio della I.B.C. srl.
Le trasmissioni vengono diffuse attraverso  un impianto ubicato in località Colle della Trinità (PG).

Leggi tutto...

 
Altri articoli...

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui..

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.